Macedonia: Cosa Fare e Cosa Vedere

La Macedonia, quella da vedere e non quella da mangiare. Lo stato europeo situato nei Balcani affascina ed ammalia i viaggiatori con i suoi paesaggi, le città e i mix di culture.

La Macedonia ( nome ufficiale Република Северна Македонија, Republika Severna Makedonija), uno stato della ex-Jugoslavia indipendente dal 1991 con capitale Skopje, è situato nella parte centrale della penisola Balcanica. Il paese è caratterizzato da alte e larghe catene montuose dando vita a numerose valli fluviali e canyon. Nella storia la regione di Macedonia deve la sua importanza alla sua posizione strategica, essendo la principale via di comunicazione tra le regioni danubiane e l’Egeo. Nelle guerre balcaniche (1912-13) la Macedonia passa dal controllo ottomano all’annessione alla Serbia monarchica, diventando nel ’45 con Tito una Repubblica integrata nello Stato socialista iugoslavo. Con l’uscita di scena della Jugoslavia, dopo la Slovenia e Croazia, anche la Macedonia ottiene la sua indipendenza nel 15 Settembre 1991.

Tutto qui? Eh no. Purtroppo la nuova repubblica non sa di dover fare i conti con i nazionalisti greci, i quali aprono una disputa sul nome rivendicando come Macedonia la vecchia regione greca con la sua città Tessalonica. Insomma, dopo anni di inutili dispute, nazionalismi e lamentele si è finalmente arrivati alla firma dell’accordo di Prespa tra il 2018 e 2019 con il cambio nome da Repubblica di Macedonia a Macedonia del Nord.

Tu chiamala sempre e solo MACEDONIA, eviterai numerosi problemi.

Carta d’Identità della Macedonia

Nome: Macedonia
Nome Completo: Repubblica di Macedonia del Nord
Capitale: Skopje
Regioni: 8
Nascita: 15 Settembre 1991
Etnie: Macedoni, albanesi, bulgari, turchi
Religione principale: Cristiana ortodossa
Lingue parlate: Macedone, albanese, turco, altre minoranze
Valuta: Dinaro Macedone (MKD) 

Quando Andare?

Quando vuoi, considera che in inverno le temperature possono arrivare ai -15°C ed in estate fino ai 40°C ma vale la pena andarci in entrambi i periodi.

Come Arrivare?

Le scelte sono molteplici e simili a quelle già citate nell’articolo dedicato alla Serbia (ARTICOLO).

In Aereo. Ci sono numerose soluzioni dall’Italia per Skopje, spesso e soprattutto molto economiche. Una di queste è la tratta Roma- Skopje che la gentilissima Ryanair offre.

Bus. Per chi è in viaggio On The Road nei Balcani la soluzione più economica è quella di prendere un bus. Tutte le città principali della Serbia, Kosovo, Albania e chi più ne ha più ne metta sono collegate tra di loro ed hanno una tratta che finisce alla bella capitale Macedone.

Come Spostarsi?

Autobus, sempre ed ovunque, a meno che non siete in macchina. Tutte le città della Macedonia sono ben collegate tra di loro con degli autobus. Vuoi conoscere gli orari e comprarne uno? Semplicemente vai alla stazione dei bus e chiedi, è il modo più semplice e veloce. L’alternativa sarebbe chiedere informazioni alla reception dell’ostello/hotel dove alloggi.

#Curiosità: A Skopje potresti andare in confusione vedendo dei bus a due piani nel pieno English Style. Non andare nel panico, non sei a Londra! Semplicemente è uno dei tanti omaggi che la Repubblica offre ai Paesi che hanno contribuito alla ricrescita.

Cosa Mangiare?

Non puoi lasciare la Macedonia se non hai provato il Börek ed accompagnarlo con uno yogurt. Il Burek è una torta salata di tradizione turca, con farciture al formaggio, carne, spinaci o altre verdure. Un altro piatto da provare è il Tavče gravče, un mix di fagioli bianchi, paprika, peperoncino ed altre verdure che accompagnano.

Ovviamente la Rakija macedone è da provare. 2€ e vai una bellezza!

Cosa Vedere?

La Macedonia è un piccolo gioiello affascinante da ammirare e da scoprire. Il mix di culture e tradizioni è così vario ed immediato che ti sembrerà di passare da una cultura all’altra nel giro di pochi metri.

Gli amanti del landscaping possono stare tranquilli, la Macedonia è ricca di percorsi percorribili a piedi, natura, boschi, canyon e monti simpatici.

#Curiosità: Tra i vari personaggi "famosi" made in Macedonia troviamo il caro Alessandro Magno (notizia da prendere con le pinze

Skopje

La città risorta e ricostruita, la città dalle mille statue, la città cosmopolita. Insomma gli appellativi per la capitale sono parecchi. Skopje offre parecchie cose da vedere, molte a km 0. Dalla piazza Macedonia con l’imponente statua di Alessandro Magno, allo Stone Bridge, i vari “onori” a Londra, Parigi e Berlino, il vecchio Bazar, il parco della città famoso per la sua nightlife e lo zoo. L’ingresso a diversi musei situati nella città è gratuito. Per conoscere la città, la storia macedone e per avere qualche dritta da un local è consigliatissimo prendere parte ad un Free Walking Tour (SITO WEB).

Canyon Matka

Se sei a Skopje non puoi non fare un salto all’affascinante Canyon Matka, a soli 35 minuti dalla città. Innanzitutto per raggiungerlo ci sono due modi: taxi o bus. Il taxi, con una spesa condivisa, verrebbe neanche 10 euro a testa solo andata. In ogni caso contrattare sempre il prezzo è sempre una buona cosa. Bus: la linea 60, al prezzo di neanche 2€ , collega alcune fermate della città al canyon. Il biglietto si può pagare comodamente a bordo in valuta locale. Leggende narrano che a volte i controllori non facciano pagare il biglietto ai turisti. PRO E CONTRO: il bus è più economico all’andata, ha orari comodi e segue una tratta che fa poche fermate. Potrebbe non trovarsi posto a sedere ma fa pur sempre il suo ottimo dovere. Il problema sorge al ritorno: la fermata dell’autobus è diversa e distante da quella dell’andata. Può capitare, inoltre, che il bus non passi per motivi di traffico.

Arrivati al Canyon Matka scoprirete un posto dove la gente del posto ama trascorrere il proprio tempo libero. Il canyon è famoso per il numero di farfalle: si stima che ci siano circa 119 tipi di farfalle diurne e 140 notturne. Le attività che si possono scegliere al canyon sono principalmente tre: camminare lungo il sentiero e godersi la vista dall’alto, prendere un battello ed andare all’esplorazione delle cave oppure noleggiare un kayak.

Ohrid

Il gioiello macedone. Una splendida cittadina sul lago omonimo ricca di storia, profumi e colori. Cosa fare ad Ohrid? Se fa caldo devi innanzitutto fare un bagno e rilassarti con un aperitivo. L’acqua è limpida e pulita, ovviamente dolce. Dopodichè potresti iniziare una esplorazione libera della città tra le sue numerosissime chiese (una cosa di cui gli abitanti non ne vanno fieri, di più), i vicoli, il teatro, il centro ed il lungomare. Per mangiare c’è una vasta scelta di ristoranti, più cari rispetto allo standard di Skopje ma la maggior parte buoni. Da assaggiare ovviamente la Ohrid Cake , una torta al cioccolata tipica del posto.

#Curiosità: La maggior parte degli uomini Macedoni, specialmente quelli di Ohrid, sono invaghiti con le donne dell'estremo nord ovvero Finlandia, Svezia e Norvegia. Molti di loro, infatti, si trasferiscono in quelle zone sia per la ricerca di un lavoro ben retribuito, sia per la loro passione per le donne vikinghe.

La Macedonia è un luogo da scoprire con un popolo da apprezzare ed una storia da ascoltare. E’ uno stato in via di sviluppo che vuole farsi conoscere e riconoscere dagli altri, soprattutto dai cugini ellenici. Tenetelo in considerazione quando pianificherete un viaggio nei Balcani 😃.

Scopri anche le 9 Cose che puoi fare con 2€ nei Balcani

00vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
You May Also Like